Umbone e borchie di scudo da parata – Corredo della sepoltura di un guerriero – Moldoi (Sospirolo) – Prima metà del VII sec. d.C.

Rinvenuta nel 1955, la tomba, originariamente formata da lastre di pietra accostate, conteneva i resti di uno scudo da parata di cui oggi si conservano la parte centrale (umbone) e alcune borchie, una spada (spatha) in ferro, una punta di lancia e parte della lama di uno scramasax, lungo coltello da combattimento ad un solo taglio. Grazie ad un recente intervento di restauro sono state recuperate altre borchie decorative dello scudo, una linguella di cintura ageminata, una placchetta e un frammento di guarnizione di fodero sempre ageminati.